Festival di Sanremo – La fiera degli ultimi (ode agli ultimi)

Classifica-Sanremo-2016

Tradizione vuole che le canzoni, o meglio gli artisti (nonostante la denominazione classica del Festival), che conquistano le ultime posizioni in graduatoria siano poi quelli che « vincono » per davvero. Forse non ironicamente uno straordinario Elio non ha esitato nel dichiarare all’apertura dell’ultima edizione « Vogliamo essere eliminati ». Certo, parlava della possibilità del rispescaggio e della gioia eventuale che ne consuege… ma la vittoria non coincide sempre con la gloria assoluta, duratura, eterna.

Certo, nemmeno la sconfitta, se dobbiamo essere sinceri, ma sembra ormai accettato a livello generale cio’ che gli stessi giornalisti scrivono da tempo a proposito : da Vasco Rossi a Biagio Antonacci, passando per Zucchero e Caparezza. Le loro canzoni si sono piazzate in fondo alla classifica a Sanremo. Ma, come spesso accade, i brani che non riscuotono successo nelle serate del Festival diventano dei grandi successi di pubblico. E in qualche caso trampolino di lancio per carriere da quel punto in poi in continua ascesa.

Quello che pero’ scuote il pubblico (cioé NOI italiani) é il senso di ingiustizia quando trascorsa la notte del sabato sera sanremese incollati allo schermo televisivo, rinunciando alla tradizionale uscita al cinema, concedendosi giusto uno spuntino per non perdere tempo a preparare cena, lottando contro un sonno canaglia che rischia di farci perdere pettegolezzi cruciali o sfilate di moda da Ariston, investendo addirittura la non modica cifra di un euro e un centesimo per collaborare al televoto, scopriamo la classifica. Quel brivido non tanto dissimile dai tabelloni affissi fuori dall’aula dopo la maturità. Che trascorso breve tempo non hanno più importanza, ma che in quel momento preciso sono completamente invasi da tensione.

Ecco quella tensione ci fa gridare « No, non é possibile ! », « Come ??? », ed esclamazioni dello stesso genere…in attesa ovviamente della vetta, del podio spesso contrastante… Perché dopotutto noi al televoto abbiamo finito per cedere e per dare importanza. Ci sentiamo adesso parte integrante, attori non passivi della kermesse all’italiana per eccellenza.

Al di là di ogni polemica vorrei dare la giusta dignità a chi é stato escluso, a chi é arrivato ultimo o quasi, a chi nonostante tutto ha detto sul palco dell’Ariston « Grazie a tutti, di cuore ». Ringraziare, in qualsiasi occasione, é segno di umiltà. E noi, spettatori, ringraziamo voi, che avete anche semplicemente cantato.

1983 Vasco Rossi – Vita Spericolata

1984 Enrico Ruggeri – Nuovo swing

1985 Zucchero – Donne

1988 Biagio Antonacci – Voglio vivere in un attimo

1991 Mikimix (Caparezza) – E la notte se ne va

2005 Negramaro – Mentre tutto scorre

2005 Modà – Riesci a innamorarmi

2016 Bluvertigo – Semplicemente

2016 Zero assoluto – Di me e di te

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...