I « perché » di Shailene Woodley – aspettando “INSURGENT”

shailene-woodley-insurgent-zoom1) Perché non possiamo perdere di vista la nuova icona della generazione del futuro, promessa brillante sotto i riflettori hollywoodiani ora più che mai grazie al best seller adolescenziale Divergent, divenuto saga cinematografica e accolto da strepitoso successo (attendiamo in questi giorni il sequel Insurgent tra cui figurerebbe anche Kate Winslet). Un’attrice che trionfa ai box-office come eroina che passa all’azione: siamo lontani dalla Bella di Twilight, non c’é l’attesa di un principe azzurro ma piuttosto una consapevolezza psicologica delle proprie responsabilità nonostante la giovane età (Tris, la guerriera di Divergent dovrebbe salvare l’umanità a soli 17 anni…). Tra Wonder Woman e Matrix, una nuova tappa e una nuova eroina al femminile.

69th Annual Golden Globe Awards - Arrivals 2) Perché se oggi regna e trionfa nei blockbuster la ragazza nasce nel cinema dichiarato « indipendente », passando sin da bambina attraverso gli schermi televisivi, e lavorando con Mr. Clooney in Paradiso Amaro (con annessa Nomination Miglior attrice non protagonista ai Golden Globe del 2012… premio che non a caso conquista quello stesso anno all’ Independent Spirit Award) . E come tutti i « ribelli » del cinema indipendente non nasconde nelle interviste di detestare il tappeto rosso, e tutto il mondo patinato che lo circonda.

3) Perché utilizza il telefono fisso, rifiuta lo smarphone, e crede nella comunicazione all’ « antica maniera ». A 23 anni ha il coraggio di chiedersi « come facevano prima ? » e abbandona il cellulare, usa mappette cartacee per non perdersi in viaggio e si fa prestare eventualmente il telefono dallo studio di produzione col desiderio di restituirlo il prima possibile…

shailene-woodley4) Perché é portavoce di una nuova green attitude, appassionata ambientalista, che dichiara “I think it’s important to recognise that we’re all indigenous creatures on this planet. We all come from the Earth and we all go back to the Earth.” Per questo motivo segue un’alimentazione rigorasamente naturale/biologica e coltiva il proprio cibo (quando possibile ovviamente) preparando delle vere e proprie lunch boxes ribadendo : “Eating organic food, and whatnot, and eating healthy, makes my body feel better. But I don’t eat organic food for myself”. C’é anche chi tenta di vivere una giornata seguendo il suo regime quotidiano, come in My Day in the Life as Shailene Woodley della giornalista Victoria Dawson Hoff di Elle.com. Un esempio da seguire insomma…

5) Perché nonostante rappresenti una bellezza fuori dagli schemi, esigente e lontana dalla perfezione, conquista il suo pubblico lasciandosi condurre da un carattere deciso. Ama i personaggi che sanno dire NO (come Tris appunto), e si considera assolutamente libera. Aggiungendo anche dettagli interessanti sul principio dell’inadeguatezza del principio dell’astinenza sessuale (vedi Glamour UK) : “[In America] sex is something that’s not talked about—yet it’s in our faces more than anything else. In school, rather than teach you about sex, they tell you about abstinence, which doesn’t work.” Ma non solo… secondo The Hollywood Reporter avrebbe detto “I fall in love with human beings based on who they are, not based on what they do or what sex they are. ” … Un vero e proprio personaggio!

shailene-woodley2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...