Lasciar piangere il tuo cane

Quelle immagini tristissime che inondano strade e mondo circostante in occasione dell’approssimarsi delle ferie estive con frasi « non mi abbandonare » e musetti di cagnolini tristi che desiderano stare accanto al loro padrone sono ora più che mai in vetta ai miei pensieri. cane-abbandonato
Se ci poniamo dal punto di vista del calendario siamo ben distanti da quelle date che potremmo definire « bollenti », eppure c’é un altro tipo di abbandono che ogni giorno si consuma tra le mura domestiche e riguarda proprio gli animali. Ascolto spesso e da sempre discorsi tipo « non bisognerebbe prendere animali in casa se non si ha lo spazio, se non si ha il tempo, se non ci si puo’ dedicare a loro », tanto che mi sono forse convinta che cosi dovrebbe essere e che nessuno sano di mente penserebbe di lasciare il proprio cane in un micro appartamento tutto il giorno in solitudine.
La mansarda situata esattamente sopra l’appartamento in cui vivo e in cu sto trascorrendo le mie giornate da ricercatrice storica (ebbene si) mi ha svelato un arcano : le cose banali non sono banali per tutti ! Gli ululati del piccolo bastardino che vive a pochi metri dal mio soffitto sono cosi acuti da non essere coperti nemmeno dalla musica a volume rilevante che sono costretta a impostare per evitare di impazzire di fronte a tanto strazio.
Si é trasferito da pochi mesi con la padroncina studentessa ; ammetto che una primissima fase di ambientazione puo’ essere delicata e portare a qualche lacrimuccia, ma sono 10 giorni consecutivi (quelli che ho potuto trascorrere in casa) che dalla mattina alla sera si sentono solo il suo pianto, le sue zampe che grattano, e il mio cuore lottare !
Non so cosa fare, lo ammetto. Ho atteso di incrociare la proprietaria più volte ma senza successo… sono anche disposta ad ospitarlo alcune ore al giorno, purché mi faccia lavorare e lui possa stare in migliori condizioni.
Sottolineo che amo gli animali, i miei istinti omicidi sono a volte (in modo ingiustificato) condotti da un livello di sopportazione che raggiunge il limite… ricordo il mio meraviglioso barboncino che dopo 16 anni di onorato servizio ci ha abbandonato e mi chiedo come si possa tollerare di lasciare il proprio cagnolino da solo cosi a lungo ! Reprimo costantemente il moi desiderio di un cane proprio per questo motivo e vorrei solo che la gente si rendesse conto che provocare qualsiasi tipo di dolore in qualsiasi essere vivente é una cosa tremenda. Soprattutto se stiamo parlando del migliore amico dell’uomo.

zampa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...