Reading on holidays – “L’echappé belle” di Anna Gavalda

echappeE’ una lettura da spiaggia che scorre e si legge bene, ma tutto questo non é bastato a convincermi. La scrittura di Anna Gavalda non é complessa e si compone di piccole frasi complete… eppure non sembra condurre al punto.

E ‘ come se restasse ferma, inchiodata intorno a qualcosa che gira intorno. Forse l’intenzione é banalmente quella di procedere lentamente lungo un percorso, ma personalmente risulto insofferente ad un romanzo che potrebbe essere narrato in 15/20 righe.

A cio’ si aggiunge un tema laconico di tristezza, malinconia, che viene addossato anche ai momenti piu belli i quali ne vengono marcati. Il sentimento d’amore fraterno che forte dimostra sempre più la sua potenza diventa quasi sminuito da un sottofondo di negatività vincente.

La fuga inaspettata é un regalo per tutti i protagonisti carico di ossigeno e gioia. Eppure al lettore questa gioia non viene trasmessa. Peccato, veramente.

Annunci

3 thoughts on “Reading on holidays – “L’echappé belle” di Anna Gavalda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...