Lo spirito competitivo « olimpionico »

whis3-2

Tutti coloro che mi hanno incontrato conoscono profondamente il mio spirito competitivo battagliero. Riguarda genericamente tutti i settori e tutte le condizioni.

Non poteva pertanto risparmiare il confronto a 5 cerchi tra Torino 2006 e Vancouver 2010 in occasione delle mie vacanze invernali canadesi.

Mi trovo a Whistler, villaggio che ha ospitato i giochi olimpici e che ha mutato la toponomastica precedente associandosi  alla classica “Olympic Plaza” ecc. Questa ridente cittadina è collegata a Vancouver (metropoli della regione della Columbia britannica) da una superstrada il cui panorama non ha paragoni, e il cui nome  ne descrive la bellezza e la particolarità: la sea to sky.sea_to_sky_highway Un’ora e mezza di viaggio, di ammirazione, di soste presso cascate, ed ecco il celeberrimo villaggio di Whistler, rinomato in ogni guida turistica della regione e considerato il miglio sito in Nord America per gli amanti della neve e degli sport invernali.

Malgrado il mio attaccamento morboso alla bella Torino, dopo pochi mituti mi trovo ad amare questo posto. La città é una sorta di Disneyland pronta a soddisfare ogni esigenza di ogni tipo di clientela. L’atmosfera é gioiosa. Il panorama canadese é bellissimo. E voglio addirittura bene alle mascotte di Vancouver 2010, senza sentire un tradimento nei confronti di Neve & Gliz del 2006. mascotte

Il mio spirito competitivo accetta lo straordinario passaggio di testimone avvenuto in questi luoghi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...