E un giorno ho incontrato Paul Smith

paul-smith-gentleman-designerL’incontro é avvenuto tramite due strumenti mediatici: uno schermo e un DVD. Il mio soggiorno in terra francese ha risvegliato l’interesse nei confronti dei documentari e il canale Arte risulta senza dubbio uno dei più interessanti (qualitativamente parlando).

Dopo essermi lanciata nell’impresa della serie documentaria diretta da Loïc Prigent (“LE JOUR D’AVANT”), offuscata dalla frenesia caotica e dalla tensione estema delle ore che precedono il grande evento del “défilé” il alcune delle più celebri case di moda (Nina Ricci, Fendi, Jean Paul Gautier, ecc.), ho trovato l’eccellente lavoro di Stéphane Carrel che ha come protagonista Sir Paul Smith ritratto nelle sue attività numerose come gentiluomo e designer.

Il marchio Paul Smith, che deve il suo successo ad un epoca tutt’altro che recente, é conosciuto a chiunque… ma l’uomo che ne porta il nome molto meno. paul smith 2

Questo documentario si sofferma sugli aspetti umani del suo pensiero creativo, sulla sua storia, sul suo mondo bizzarro, definito anche kitsch da alcuni esterni. E non si prendono le distanze. Si comprende infine il suo concetto di fashion designer.

Già ampiamente apprezzato da parte della sottoscritta (adoro gli accessori…), ho concluso dopo circa 60 minuti di documentario (in inglese sottotitolato), che questo apprezzamento é destinato ad aumentare e ad intensificarsi. La moda é arte, e quando l’arte ha dentro di sé un uomo, lo spessore ha un altro significato.

paul smith

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...