Il ponte savoiardo (detto anche “Un pomeriggio culturale a Chambery”)

Passeggiare, macchina fotografica alla mano, lungo la via pedonale principale nel centro storico e immergersi nei vicoli che diramano intorno, osservando che le decorazioni natalizie hanno già invaso il territorio… Una sorta di caccia al tesoro tra boutique, palazzi storici e piazzette deliziose.

Storicamente la Savoia é una regione fortemente legata alla nostra storia, come ricorda il nome della casata reale che ha regnato nel nostro Paese sino al celeberrimo referendum di metà Novecento.chapelle

Non solo. Chambery é una città il cui destino é andato a lungo a braccetto col mio caro Piemonte e la bella Torino. Chambery é stata la nostra prima capitale, la sede del nostro patrimonio, il nostro predecessore. Non posso pertanto evitare un tour al Castello dei Duchi di Savoia, monumento storico attualmente sede degli uffici della Prefettura e del Consiglio Generale, ma anche di un grazioso museo dall’ingresso gratuito.

La genealogia della casata é messa bene in evidenza, oltre al percorso storico-evolutivo del castello nel corso dei secoli. Mappe, dipinti e plastici rendono comprensibile il “sistema castello” a grandi e piccini … mentre ad un certo punto inizia a suonare il carillon della Sainte-Chapelle (= emozione per una torinese sapere che al suo interno veniva custodita la Sindone!).

Dalla “Storia” all’”Arte” il passo è breve volendo visitare il Musée des Beaux Arts, ristrutturato recentemente e situato in quella che un tempo era la halle aux grains della città (detta anche grenette“), e trasformata in biblioteca nel 1880. museo chambery

Anche in questo caso l’ingresso é gratuito (wow), ed é un piacere notare che lo spazio é pieno di famiglie desiderose di trasmettere cultura ai loro cuccioli.

La collezione esposta non é particolarmente ricca (peccato), ma percorre le varie correnti artistiche: si parte dai primitivi passando attraverso il manierismo per terminare con i più recenti lavori paesaggistici: opere di montagna rese ancora piu speciali dai giochi di luce e riflessi.la-mer-de-glace

Pausa merenda relax: Aux délices de mademoizelle – Salon de thé & Boutique (aperto dal martedi al sabato) 11 rue Jean Pierre Veyrat. Muffin, cookies, chocolat maison e tisane deliziose in un piccolo ambiente grazioso e tranquillo a pochi passi dal museo.

orologio chambery

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...