La polifonia albanese

In queste giornate ormai settembrine mi piace inserire un cd “souvenir” della vacanza ormai conclusa che ha macinato insieme a noi centinaia di km alla scoperta della terra albanese.

La musica è l’anima di un popolo. L’Albania ha una grande anima e ci tiene a sventolarne l’esistenza. La musica albanese è diversa da tutte le altre ed è lo specchio di una terra montana sulle rive dell’Adriatico, considerata ricchezza nazionale, e valorizzata e difesa dall’Unesco. Infatti l’iso-polifonia albanese è entrata nella lista dei Capolavori del Patrimonio Orale e Intangibile dell’Umanità il 25 novembre del 2005, unendosi ad altre realtà nazionali, come le città di Gjirokaster, Berat e il Parco Nazionale di Butrint.

Noi l’abbiamo scoperto proprio mentre mettevamo il naso in mezzo ai pannelli informativi che sorgono nella cittadella di Berat, stupendoci di una così vitale attività legata alla musica tradizionale del folklore. Festival di tal genere pullulano, e il suono che a noi sembra così “pesante” è considerato geniale.

Anche nella musica pop si tratta sempre di ascoltare una molteplicità si voci e di suoni, che si distinguono dal panorama musicale dei vicini confinanti.

La musica albanese ha origini antiche e diversi generi musicali al suo interno, i quali emergono nella vasta identità culturale che nonostante il passare degli anni si tramanda di generazione in generazione.

Noi siamo rimasti allo strato superficiale conoscitivo della radio e dei programmi televisivi, oltre che del nostro caro cd, ma abbiamo capito subito che il linguaggio dei suoni era qualcosa di moooooolto particolare. Nella nostra ignoranza ce ne siamo legati.

“Quando di viaggia da soli si è soli, quando si viaggia in due ti metti a litigare, ma se viaggi in  tre sicuramente ti metterai a cantare” (antico proverbio albanese della regione di Përmet)

Annunci

2 thoughts on “La polifonia albanese

  1. Bell’articolo…con un po’ di buona volontà potrei cimentarmi nell’ascolto questo pomeriggio…anche se ho idea sia piuttosto pesantuccio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...